Orientarsi nella on-demand economy

15/10/2021

La on-demand economy come vantaggio competitivo strategico: investi in ciò di cui hai bisogno solo quando ne hai bisogno e scala man mano che il tuo business cresce.

Orientarsi nella on-demand economy

Assumere forza lavoro on-demand è il nuovo modo di portare a termine il lavoro. Potresti trovarti a dover recuperare più tardi se non partecipi ora. Le aziende stanno sfruttando l’economia on-demand come vantaggio competitivo strategico. Il nuovo mantra è investire in ciò di cui hai bisogno solo quando ne hai bisogno ed essere certo che le soluzioni possano scalare man mano che la tua attività cresce.

Le forze della globalizzazione e della tecnologia stanno cambiando il modo in cui funziona il mondo. Insieme, hanno creato una tendenza significativa: forza lavoro on-demand che aiuta le aziende a scalare più velocemente e in modo più intelligente, riducendo i rischi e controllando i costi. Questo post ti introdurrà all’ecosistema della forza lavoro on-demand.

Queste aziende mettono in contatto persone che hanno competenze specializzate con altre aziende bisognose di queste skill, indipendentemente dall’area geografica.

Chi dovrebbe prendere in considerazione il modello di business dell’economia on-demand?

  • Startup che desiderano creare o scalare prodotti e servizi
  • Dirigenti alla ricerca di modelli di servizio innovativi che possano dare alle proprie aziende un vantaggio in un mercato competitivo.
  • Team di marketing che necessitano di servizi creativi e specializzati, come la creazione di loghi o modelli.
  • Imprese i cui prodotti o servizi includono attività di back-office di routine e ripetitive che possono essere automatizzate e/o esternalizzate.
  • Investitori alla ricerca di un nuovo vantaggio competitivo per le società in portafoglio.
  • Imprenditori che cercano di sviluppare un nuovo servizio o prodotto.

Forza lavoro on-demand: cos’è e come è nata?

  • Offline – Piattaforme che collegano le persone nel mondo fisico per fornire un servizio su richiesta
  • Online – Piattaforme che sfruttano ampi gruppi di persone nel mondo digitale per una fornitura di servizi quasi immediata

Non è un segreto: il rapido progresso e l’adozione della tecnologia ha trasformato radicalmente il modo in cui svolgiamo il lavoro. Le piattaforme che un tempo ci collegavano alle persone nel mondo fisico per fornire un servizio on-demand ora ci mettono in contatto con una molteplicità di persone che possono fornire servizi quasi immediati per le aziende. La rivoluzione digitale ha trasformato il mondo dei media, ribaltando aziende e modelli di business secolari. Ora sta ristrutturando ogni azienda, ogni lavoro e ogni settore della società.

Una di queste trasformazioni riguarda l’area del lavoro, in particolare il modo in cui le persone trovano lavoro e vengono retribuite. Le aziende possono mettere in contatto una persona con il lavoro in tempo reale, in base alle competenze, alla posizione o alla disponibilità del lavoratore. Possono assegnare compiti automaticamente alle persone che vogliono lavorare e pagarli una volta che sono stati completati. Le aziende possono assumere lavoratori su richiesta. In altre parole, le aziende ora possono assumere lavoratori on-demand, investendo in risorse quando ne hanno effettivamente bisogno.

I consumatori sono stati tra i primi a beneficiare del concetto di forza lavoro on-demand. Uno dei primi modelli on-demand di successo è stato quello di una startup una volta poco conosciuta chiamata UberCab. Oggi Uber è “l’autista privato di tutti”. Quando un cliente utilizza la sua app mobile per richiedere una corsa, Uber invia un segnale ai conducenti disponibili nell’area e uno di loro sceglie di accettare il passeggero. L’intera transazione, incluso il pagamento del conducente per i servizi, viene condotta tramite l’Application Program Interface (API) di Uber.

Esempi del concetto on-demand nel mondo dei consumatori stanno emergendo ovunque.

  • AirBnB mette in contatto i proprietari di casa con i viaggiatori. I proprietari affittano i loro spazi e i viaggiatori trovano l’alloggio più adatto alle loro esigenze personali e di viaggio. Può anche essere più conveniente.
  • Le persone acquistano e consegnano generi alimentari con Glovo. Effettua il tuo ordine e le tue scelte possono essere consegnate a casa tua in meno di un’ora.
  • IlMioSuperEroe mette in contatto le persone in città selezionate con i lavoratori della zona che eseguono riparazioni domestiche, puliscono, fanno acquisti, consegnano, aiutano con un trasloco e altro ancora.

Caratteristiche del lavoro su richiesta:

  • Pagamento a consumo
  • Multi-tenant
  • Quasi immediatezza
  • Scalabile
  • Elastico, per soddisfare la domanda crescente e calante

Nel modello on-demand puoi trovare la persona o il gruppo più adatto alla tua attività in base a competenza, posizione o disponibilità.

La forza lavoro on-demand: un fenomeno dai tanti nomi

Il modello di forza lavoro on-demand al servizio dei consumatori ha dato origine a una varietà di nomi per descrivere la sua influenza. Tra quelli più comunemente utilizzati:

  • Gig Economy – i lavoratori perseguono un lavoro che corrisponda ai loro interessi, posizione o disponibilità. Scelgono più flussi di reddito rispetto al tradizionale lavoro singolo a tempo pieno
  • Sharing Economy – persone, aziende e governi condividono l’accesso a beni e servizi utilizzando piattaforme online basate sulla comunità
  • Virtualizzazione della forza lavoro – le aziende estendono le proprie capacità contattando lavoratori di talento in fondo alla strada o in tutto il mondo senza l’onere di assumerli, formarli e trattenerli
  • Platform Economy – le aziende utilizzano piattaforme basate su cloud, app per smartphone e social network per gestire le attività aziendali. Il supervisore non è un manager di medio livello ma una piattaforma software

Non importa come lo si chiami, le piattaforme e i servizi on-demand stanno cambiando il modo in cui lavoriamo e interagiamo. Sia che cerchino servizi aziendali o un passaggio da Uber, i consumatori accedono alla manodopera utilizzando un numero crescente di piattaforme tecnologiche on-demand.

Modello di lavoro su richiesta nel B2B

Man mano che il modello di servizio al consumatore è cresciuto e maturato, le aziende hanno utilizzato i suoi servizi. Per i viaggi d’affari si usa Uber per prendere un passaggio per l’aeroporto e AirBnB per trovare un alloggio, rendendo il viaggio più conveniente nel processo. Allo stesso tempo, stanno emergendo nuovi modelli on-demand business-to-business (B2B). Dalle vendite e marketing all’ingegneria dei prodotti, dalle risorse umane alle operations, le aziende utilizzano la forza lavoro e le piattaforme on-demand per scalare più velocemente e in modo più intelligente che mai, ottenendo un vantaggio competitivo nel processo. I team di marketing ordinano servizi creativi su Fiverr o 99Designs, che offrono un’ampia varietà di scelte a tariffe fisse con tempi di consegna rapidi. Le aziende possono utilizzare un servizio fornito da RevBoss che sta cercando di risolvere alcuni dei problemi più impegnativi relativi al processo di vendita in outbound combinando software e lavoro in cloud per aiutare i SaaS business a costruire le proprie pipeline su richiesta. Un numero crescente di aziende, in particolare imprese globali e startup locali, utilizza la forza lavoro on-demand come vantaggio competitivo strategico, spesso segreto, per scalare in modo più intelligente riducendo i rischi e controllando i costi.

Cambiamenti chiave: on-demand vs. old economy

  1. Il lavoro è svolto da piattaforme software intelligenti in collaborazione con le persone
  2. Le imprese abilitate alla tecnologia possono impiegare talenti in modo più efficiente in termini di costi rispetto alle aziende tradizionali